Cessione del Credito: come deve essere pagata la fattura?

Rispondiamo a tanti Consumatori che ci chiedono come approcciarsi alla Cessione del Credito proposta da alcune aziende per l’installazione di Impianti Fotovoltaici.

Facciamo un po’ di chiarezza su come funziona la “cessione del credito” della detrazione fiscale del 50% proposta da qualche azienda per l’acquisto di impianti fotovoltaici o altri interventi di riqualificazione energetica.

Dal 1 Luglio scorso è in vigore il Decreto Crescita il quale prevede che, “chi acquista un impianto fotovoltaico, un climatizzatore, nuovi serramenti, una pompa di calore, ect, può usufruire (se l’azienda lo propone) di uno sconto immediato del 50% invece della detrazione fiscale, rinunciando definitivamente a quest’ultima.” Nel Decreto Crescita quindi è previsto lo “sconto immediato del 50%“. Pertanto il cliente, se l’azienda glielo propone, può cedere il suo credito al venditore pagando così i prodotti a metà prezzo usufruendo dello “sconto immediato del 50%“ e rinunciando ovviamente alla possibilità di avere la detrazione fiscale. La fattura quindi sarà dell’importo totale alla vendita e il cliente finale la pagherà al 50%.Non sono previste altre modalità di pagamento o rimborsi per poter usufruire dell’agevolazione della Cessione del Credito. La fattura al cliente finale dovrà essere l’intero importo, ma il cliente pagherà nell’immediato solo metà dell’importo. Un mezzo sicuramente di grande beneficio per la crescita del settore, che inevitabilmente va a discapito delle piccole e medie imprese, a favore dei soliti noti gradi colossi energetici. Certo è che la Cessione del Credito resta un allettante opzione per il fatto di non dover attendere 10 anni per recuperare il 50% con la classica detrazione fiscale. Il nostro invito è quello di prestare sempre molta attenzione evitando di cadere in trappole commerciali di aziende poco serie che decidano di trarre in inganno l’ignaro consumatore con macchinismi speculativi e non contemplati dal Decreto sopra citato, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 29 Giugno scorso. E’ previsto inoltre l’obbligo di comunicazione all’Agenzia delle Entrate della cessione del credito optata.

 

21 settembre 2019

Referente ACCI, perito Antonella Vinella

Per informazioni o segnalazioni:

Numero Nazionale 0808.40.66.84

e-mail: info@associazioneconsumatoricittadiniitaliani.it

ACCI 
"Associazione Consumatori Cittadini Italiani" 

Informare, Responsabilizzare, Tutelare e Sensibilizzare

i Consumatori Italiani

Sede sociale nazionale: 

Via Conversano n.36

Castellana Grotte BA, Puglia

E-mail: info@associazioneconsumatoricittadiniitaliani.it

Contatti: 

+39 0808.40.66.84

+39 393.51.27.046

+39 388.93.75.606

© 2019 by ACCI - "ASSOCIAZIONE CONSUMATORI CITTADINI ITALIANI" - c.f. 08339140728 - sede legale nazionale: Via Conversano n.36 - 70013 Castellana Grotte (BA)

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now